Calamari ripieni: un secondo leggero e gustoso

I calamari ripieni sono molto buoni e gustosi e sono anche semplici da preparare, quindi se volete cucinarli in casa, anche se non siete cuochi provetti, potrete fare un’ottima figura con tutti i vostri ospiti. Potete cucinare i calamari ripieni da soli o, magari, facendovi aiutare dal partner o dai vostri bambini, in modo da rendere l’esperienza culinaria ancora più vivace e divertente.

calamari ripieni

Per 4 persone prendere 4 calamari belli grandi o, qualora fossero piccoli, 8. Prendete 4 manciate di pangrattato e mettetelo in un piatto, insieme a 2 manciate i parmigiano grattugiato, prezzemolo tritato, 2 filetti di acciuga tagliati a pezzettini piccoli, pomodorini tagliati finemente, sale e un filo d’olio. Amalgamate bene il tutto e farcite il ripieno dei calamari con il composto. Chiudete i calamari ripieni con uno stecchino e metteteli in una pirofila. Salateli leggermente, versate un filo d’olio e informate a 180°C.

Fate cuocere i calamari ripieni per circa 20 minuti, girandoli a metà cottura e, se volete, bagnandoli con un goccio di vino bianco. Trasferiteli in un piatto da portata e serviteli in tavola.

Potete gustare i calamari ripieni da soli o con delle verdure di accompagnamento, in modo da ottenere un secondo piatto sfizioso e completo di vitamine e proteine. I calamari ripieni sono ottimi da gustare anche qualora si volesse fare attenzione alle calorie, in quanto sono leggeri e sono consoni a una dieta dimagrante.

Potete accompagnare i calamari ripieni con un vino bianco fresco e profumato, non eccessivamente alcolico, servito freddo di frigorifero.

Ricetta torta paesana lombarda

Siete alla ricerca della ricetta torta paesana lombarda? Allora siete sulla pagina giusta, in quanto in questo articolo vi forniremo utili informazioni per preparare una deliziosa torta da offrire come dessert a tutti i vostri amici e ospiti. Preparare la ricetta torta paesana lombarda è semplice e richiede pochi ingredienti e i minuti che vi porterà via l’esecuzione di questa ricetta sono davvero pochi, pertanto tutti potranno prepararla in completa semplicità.

torta paesana

La ricetta torta paesana lombarda richiedere la presenza del pane raffermo, il latte, lo zucchero, i pinoli, l’uvetta, il cacao in polvere, gli amaretti e le uova. Il latte ha una componente fondamentale, in quanto ne occorre ben 1 litro per riuscire a realizzare questa torta.

Mettete il pane raffermo in ammollo nel latte per circa 30 minuti. Mettete a mollo anche l’uvetta. Sbriciolate gli amaretti, metteteli nel mixer e tritateli bene, dopodiché trasferiteli in una ciotola. Unite il cacao, il pane raffermo strizzato bene e sbriciolato con le mani, le uova, lo zucchero, i pinoli e l’uvetta ben strizzata.

Trasferite il composto in una tortiera foderata con la carta forno e infornate a 180°C per 1 ora.

Estraete la torta dal forno e attendete che si sia raffreddata, dopodiché potete tagliarla e servirla a fette.

La ricetta torta paesana lombarda, come vedete, è molto semplice da eseguire e potrete utilizzare gli ingredienti che vi avanzano in dispensa per realizzarla.

Potete accompagnare la torta paesana lombarda a una buona tazza di tè caldo, semplice o aromatizzato all’arancia o al limone, a un bicchiere di liquore all’amaretto, una tazza di caffè o una pallina di gelato alla crema di accompagnamento.

Ricetta con i gamberoni: gamberoni al forno

I gamberoni sono la delizia di tutti gli appassionati di pesce. E’ impossibile, tra coloro che sono amanti del pesce, che vi sia qualcuno che rifiuterà degli invitanti gamberoni preparati al forno, in padella o, ancora meglio, alla brace. Quest’ultima modalità di cottura consente ai gamberoni di mantenere inalterate le loro proprietà nutritive e nutrizionali, aggiungendo un sapore particolare e delizioso, portando al mente alle grigliate che si fanno o si mangiano al mare.

E’ possibile preparare, come anticipato, i gamberoni in molti modi ma noi oggi, per comodità, vi spieghiamo come prepararli al forno, una modalità molto sfiziosa che vi consente di fare altro nel mentre che i gamberoni cuociono, senza dover prestare eccessiva attenzione alla cottura, in quanto avviene da sola senza dover stare sempre a seguire come procede la cottura del pesce.

Per 4 persone, qualora voleste preparare i gamberoni al forno, acquistate circa 500-600 grammi di gamberoni freschi, oppure di più se aveste ospiti mangioni e amanti del pesce. Puliteli bene, non occorre rimuovere il guscio se vi piace, ma la testa va accuratamente eliminata. Sciacquateli, eliminate ogni traccia di impurità e metteteli in 2 cartocci di carta di alluminio. Aggiungete due fettine di limone in ogni cartoccio, un rametto di rosmarino, 2 foglie di alloro, olio e sale. Richiudete i cartocci e metteteli su una teglia da forno. Infornate a 180°C per circa 20 minuti.

Prelevate i vostri cartocci, apriteli e serviteli in tavola.

Tutti i vostri amici e ospiti impazziranno dalla gioia e il profumo che si sprigionerà in tutta la casa sarà unico e molto invitante!

Pizza napoletana: una grande classico

La pizza ha sicuramente più fan di qualunque altra celebrità. Il suo buonissimo sapore, la croccantezza della crosticina di contorno e il gustoso condimento che accoglie sul suo caldo impasto sono una delizia per tutti i palati. Se avete cercato su Google le parole “Pizza napoletana impasto”, ecco la ricetta che fa per voi! Per realizzare un’ottima pasta per la pizza napoletana ecco gli ingredienti e le relative dosi per quattro persone: 1 chilogrammo di farina; 30 grammi di sale e 15 grammi di lievito di birra. Il primo passo è sicuramente quello di far sciogliere il lievito di birra in un bicchiere con circa due dita di acqua calda. Versate intanto la farina a fontana su una spianatoia e ricavate il classico buco al centro, dove potrete versare il lievito sciolto e il sale. Ora create l’impasto mescolando gli ingredienti con le mani, versando progressivamente l’acqua tiepida (circa mezzo litro) e incorporando gradualmente la farina dai lati. Lavorate l’impasto per circa un quarto d’ora, o poco più, al fine di ottenere una consistenza morbida e compatta.

Pizza napoletana impasto

L’impasto è ormai pronto, non vi resta che lasciarlo riposare per circa 2 ore in un recipiente coperto da un panno umido, in un luogo al riparo dalle correnti d’aria. Ed ecco la ricetta che merita il titolo di “Pizza napoletana impasto”. Ricordate che trascorso il tempo di lievitazione dovrete dividere l’impasto in porzioni uguali e stenderle con le mani, come vuole la tradizione campana, realizzando delle circonferenze non più spesse di un centimetro. La ricetta “Pizza napoletana impasto” implica la cottura nel forno a legna ma, in alternativa, andrà bene il forno preriscaldato e ventilato a 200°C per circa 20 minuti o poco più.

Torta di mele: una ricetta che non passa mai di moda

torta di mele

Le ricette torta di mele sono tantissime, ognuna contempla varianti e accorgimenti differenti per un risultato in ogni caso grandioso. Un dolce tradizionale, sano e genuino, ideale da gustare di prima mattina a colazione, ma anche a merenda, in occasione di un compleanno o per accogliere gli ospiti con un tocco di golosità. Ecco la nostra versione della torta di mele: una ricetta di media difficoltà e realizzabile in 70 minuti di tempo circa. Preparatela per quattro persone con i seguenti ingredienti e le relative dosi: 250 grammi di farina; 150 millilitri di latte; 150 grammi di zucchero; 125 grammi di burro; 3 uova; 3 mele piccole (meglio se Golden); 1 limone; 1 bustina di lievito in polvere per dolci; 1 bustina di vanillina; 1 pizzico di sale; zucchero di canna quanto basta. Per iniziare riducete il burro in tocchetti, lasciatelo ammorbidire in una ciotola, quindi lavoratelo con lo zucchero. Unitevi la vanillina e un pizzico di sale, dopodiché incorporate un uovo per volta, mescolando sempre e amalgamando il tutto. Setacciate gradualmente all’interno del composto la farina e il lievito e lavorate il tutto. Versate progressivamente anche il latte e mescolate al fine di ottenere un composto dalla consistenza omogenea e privo di grumi. Imburrate un’apposita teglia da forno e versatevi il composto realizzato, livellandolo in superficie con il dorso di un cucchiaio. A questo punto potete sistemare sopra le fettine di mele, sbucciate e irrorate con il succo del limone, e spolverizzare il tutto con lo zucchero di canna. Inserite la preparazione in forno caldo a 180°C e lasciate in cottura per circa 50 minuti. Prima di sfornare la torta verificatene l’avvenuta cottura inserendo uno stuzzicadenti nell’impasto: se lo estraete asciutto, il dolce è pronto. Servite la torta di mele tiepida, sarà deliziosa. Tra le varianti più gettonate dalle ricette torta di mele vi è l’aggiunta delle gocce di cioccolato nell’impasto e la sostituzione dello zucchero di canna con quello a velo, per guarnire. Forza! Cimentatevi in una delle ricette torta di mele, ma partite dalla nostra!

Orata al cartoccio: un secondo di pesce sempre sfizioso

orata al cartoccio

L’orata al cartoccio è un secondo piatto tradizionale fresco, estivo e leggero, semplice da realizzare in pochi passaggi: si tratta della ricetta ideale per allietare i vostri ospiti, soprattutto se la portata è accompagnata da un buon vino bianco. Prima di procedere con la preparazione, ricordiamo gli ingredienti per un pasto per quattro persone: 4 orate da circa 150 grammi l’una, 4 foglie di salvia, 4 spicchi di aglio, ½ bicchiere di vino bianco, prezzemolo fresco, olio extravergine d’oliva e sale quanto bastano. Iniziate con le operazioni di pulitura dei pesci: eviscerateli e sciacquateli per bene sotto l’acqua corrente. Posizionate ciascuna orata su un foglio di carta stagnola spennellato con dell’olio, apritele con un coltello in corrispondenza del ventre e farcitele all’interno con una foglia di salvia, qualche fogliolina di prezzemolo e mezzo spicchio d’aglio mondato. Prima di avvolgere i pesci con la stagnola, irrorateli con il vino e cospergeteli in superficie con l’aglio a pezzettini e con il prezzemolo tritato, infine salateli. Sistemate i cartocci su una teglia e fate cuocere la preparazione in forno preriscaldato a 220°C per circa 20 minuti. Terminata la cottura la vostra orata al cartoccio sarà pronta per essere gustata, ma prima lasciatela intiepidire leggermente. La ricetta dell’orata al cartoccio, che verrà ancor meglio con l’impiego di ingredienti freschi, contempla numerose varianti, quali l’aggiunta dei pomodorini pachino, delle olive nere denocciolate e delle fettine di limone nel ventre e sulla superficie esterna dei pesci. Si ricorda che l’orata è un pesce ricco di proteine, il cui consumo è particolarmente consigliato; tuttavia la ricetta del cartoccio può essere applicata anche con altre varietà di pesci.

Tortino di patate: per antipasto o come piatto principale

tortino di patate

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 kg di patate
  • 80 gr di parmigiano reggiano grattugiato
  • 80 gr di burro
  • 2 uova
  • 120 gr di gorgonzola dolce
  • 80 gr di prosciutto cotto
  • Sale q.b.
  • Pepe nero macinato q.b.
  • Noce moscata q.b.
  • Pane grattugiato q.b.

Difficoltà: 2/5

Tempo di preparazione: 1 ora circa

Preparazione:

Preparare il tortino di patate è davvero molto semplice. Iniziate sbucciando le patate a tagliandole a fettine, dopodiché cuocetele a vapore per circa 7/8 minuti. Preriscaldate il forno a 180°, prendete una ciotola bella capiente, imburratela e passate le patate nello schiacciapatate, poi aggiungetele al burro e mescolate il tutto con cura. Aggiungete quindi il parmigiano, le uova, il sale, la noce moscata e il pepe. Prendete adesso una teglia rotonda o della forma che preferite, imburratela, stendete metà delle patate sul fondo, copritele con il prosciutto e con il gorgonzola, che avrete prima tagliato a pezzetti e ricoprite con le restanti patate. Spolverizzate generosamente la superficie con il pane grattugiato, aggiungete qualche fiocchetto di burro e infornate a 180° per 40 minuti circa. Trascorso questo tempo sfornate il tortino di patate e servitelo ancora caldo. 

Saltimbocca: un salto nel gusto

saltimbocca-alla-romana

Ingredienti:

 

  • 4 fette sottili di prosciutto crudo saporito
  • 4 fette di carne di vitello
  • 35 gr di burro
  • Salvia q.b.
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • Pepe q.b.
  • Sale q.b.

 

Difficoltà: 1/5

 

Tempo: 15 minuti

 

Preparazione: Semplicissimi da preparare, i saltimbocca richiedono pochi ingredienti, semplici e soprattutto freschi. Iniziate occupandovi della carne: privateli del loro grasso, nel caso in cui fosse presente e schiacciatela con il batticarne, chiudendola in un foglio di carta da forno, poi lavate la salvia. Appoggiate una fettina di prosciutto su ogni fettina di vitello e poi aggiungetevi una foglia di salvia, bloccando il tutto con uno stecchino o con uno stuzzicadenti. Per terminare mettete a sciogliere il burro e poi appoggiatevi sopra i saltimbocca e fateli rosolare leggermente, sfumandoli con del vino bianco e lasciateli cuocere. Per concludere definitivamente la preparazione dei vostri saltimbocca aggiustateli di pepe e di sale e serviteli con il loro delizioso fondo di cottura. 

Filetto al pepe verde

filetto al pepe verdeIl filetto al pepe verde è un secondo piatto perfetto da offrire ai propri ospiti, qualora si avessero commensali appassionati di carne. Il gusto avvolgente e deciso dei filetti vi permetterà di affrontare la giornata con la giusta carica! Seguite la nostra semplice ricetta e preparate un gustosissimo filetto al pepe verde, al sangue o ben cotto secondo i vostri gusti personali.

Ingredienti per 4 persone:

– 4 filetti di vitello
– Sale q.b.
– 2 foglie di alloro
– Olio di oliva q.b.
– ½ bicchiere di vino bianco
– 20 grammi di pepe

Preparazione:

Fate scaldare un filo d’olio in padella e, quando inizia a scaldarsi, ponete il pepe e adagiate i filetti. Fateli cuocere per circa un minuto, dopodiché unite un pizzico di sale e proseguite la cottura ancora per un minuto. Girateli e fateli cuocere sull’altro lato per un minuto. Versate il vino bianco e fatelo sfumare, alzando il gas al massimo per 30 secondi al fine di disperdere l’alcool in eccesso. Aggiungete le foglie di alloro sopra i quattro filetti e versate ancora un filo d’olio e un pizzico di sale su ciascun filetto. Una volta raggiunto il livello di cottura che desiderate spegnete il gas e trasferite il vostro filetto al pepe verde sul piatto da portata.

Consigli:

Se desiderate potete accompagnare il vostro filetto al pepe con una salsa verde oppure con la maionese, alla quale aggiungere un pizzico di senape e una goccia di tabasco, per un aroma ancora più avvolgente.

Difficoltà: 2/5

Biscotti semplici

I biscotti semplici sono un dolce dalla preparazione molto semplice e veloce. Realizzare dei gustosissimi biscotti semplici è infatti un gioco da ragazzi: la ricetta è alla portata di tutti e non vi impegnerà per più di 20 minuti. I biscotti semplici sono graditi da tutti e sono ideali per i più piccoli. Gustabili a merenda e a colazione, i biscotti semplici sono preparabili mediante l’impiego di pochi ingredienti. Servite in ogni occasione i vostri biscotti semplici: vi faranno fare sicuramente una bella figura! Di seguito la ricetta tradizionale dei biscotti semplici!

Ingredienti per 4 persone:

– 300 gr. di farina;

125 gr. di burro;

– 100 gr. di zucchero;

– 1 uovo;

– 1 pizzico di sale;

– ½ bustina di lievito.

Preparazione:

Fate sciogliere il burro all’interno di una casseruola. Unite in una terrina la farina, il lievito e un pizzico di sale. Quindi, aggiungete l’uovo e il burro sciolto e amalgamate per bene e con cura al fine di ottenere un composto omogeneo. A questo punto stendete l’impasto avvalendovi di un mattarello. Una volta steso l’impasto, realizzate le forme che preferite, impiegando gli stampini o, semplicemente, i bordi dei bicchieri. Adagiate le forme di impasto in una teglia ricoperta con la carta da forno e infornatela in forno preriscaldato a 180°. Terminata la cottura, servite i vostri biscotti semplici tiepidi su un bel vassoio, saranno ottimi!

Consigli:

Accompagnate i vostri biscotti semplici con il latte caldo o con il thè: il connubio di sapori estasierà il vostro palato.

Difficoltà:

1/5